Nota stampa – Sciopero USB

10 Novembre 2017

In merito a quanto accaduto nella mattina di venerdì 10 novembre, a causa dello sciopero nazionale di 24 ore proclamato da USB, l’Azienda - scusandosi per i disagi - comunica quanto segue.

 

Nelle prime ore della mattinata, AVM/Actv ha deciso di rivolgersi alla Prefettura, ottenendo un ordine di precettazione del personale per ristabilire al più presto la normalità dei servizi tipici delle giornate di sciopero di 24 ore.

Tale decisione si è resa necessaria per l’inaspettata adesione allo sciopero da parte del personale di navigazione, con impatto significativo sui servizi alla clientela.

 

Si precisa che, in precedenti analoghe situazioni di sciopero di 24 ore dichiarato da USB, l’Azienda non ha mai adottato la previsione dei servizi minimi (che comportano una riduzione certa delle corse di linea) e mai ha rilevato a posteriori impatti sui servizi erogati e quindi sui cittadini.

 

Sulla base di queste esperienze, l’Azienda - anche questa volta - ha ritenuto di adottare lo stesso comportamento del passato, in virtù anche del fatto che su circa 2.600 dipendenti solo 3 risultano iscritti alla sigla che ha dichiarato lo sciopero.